Marzo e aprile: la primavera a Parigi

Sport, mostre, festival, fiere e spettacoli di ogni genere. Il pieno di idee per le uscite!

Nei mesi di marzo e aprile, la primavera festeggia il suo grande ritorno e la capitale vive al ritmo di numerosi eventi! 
Grandi eventi sportivi, nuove esposizioni, attività per bambini, grandi manifestazioni popolari... Da Art Paris Art Fair al Mese della Fotografia della Grande Parigi, attraverso la Fitbit mezza maratona di Parigi e l'apertura del centro culturale La Seine Musicale sull'île Seguin, un piccolo best-of degli appuntamenti da non perdere.

SPORT

Fitbit semi-marathon de Paris © DR

Per iniziare il mese nel modo giusto, gli appassionati della corsa si ritrovano il 5 marzo al Bois de Vincennes al via della Fitbit mezza maratona di Parigi, che riunisce circa 40.000 corridori per un tragitto di 21,1 km. Il 16 marzo, anche il monumento più emblematico della capitale entra in gara con la Verticale della Torre Eiffel. La sfida: salire nel più breve tempo possibile i 1665 gradini della Signora di ferro!

Aprile mantiene il ritmo: il 9 si parte per la 41a edizione della Schneider Electric Maratona di Parigi, una delle corse più celebri del mondo che ha attirato ben 57.000 partecipanti nel 2016. Offre un percorso di 42,195 chilometri che collega i principali siti turistici della capitale: gli Champs Elysées, la Concorde, la Torre Eiffel…

Siete appassionati di cavalli? Appuntamento dal 17 al 19 marzo per l'8a edizione del Saut Hermès, il prestigioso concorso di salto a ostacoli che riunisce i migliori cavalli da tutto il mondo nella strepitosa cornice del Grand Palais. Nei mesi di marzo e aprile, le Dimanches au Galop (Domeniche al galoppo) prendono il via negli ippodromi di Auteuil o di Saint-Cloud.

Per gli amanti del rugby, si svolge invece l'ultimo round del Torneo delle Sei Nazioni 2017. Il 18 marzo si gioca allo Stade de France l'incontro Francia - Galles.

Avviso per i fan di Bruce Lee: il 32° Festival delle Arti marziali apre i battenti il 25 marzo all'AccorHotels Arena, dove sono attesi 10.000 spettatori!

MOSTRE

Amedeo Modigliani - La Rousse au Pendentif © Collection Alicia Koplowitz - Grupo Omega Capital

La primavera è ricca di importanti mostre e le grandi manifestazioni artistiche si susseguono!

Presentato al museo Jacquemart-André, dal 3 marzo al 10 luglio, l'evento De Zurbarán à Rothko… La Collection Alicia Koplowitz riunisce circa cinquanta opere di Alicia Koplowitz di cui alcune saranno presentate per la prima volta al pubblico.

Giusto il tempo di riprendere fiato che già si profila un altro momento forte dell'anno. In occasione del centenario della morte di Rodin, il Grand Palais gli rende omaggio dal 22 marzo al 31 luglio attraverso una mostra di sculture: Rodin. L’exposition du centenaire (Rodin. La mostra del centenario). Parallelamente, il museo Rodin celebra questo anniversario con Regards croisés (Sguardi incrociati), una carta bianca data ad Anselm Kiefer (a partire dal 14 marzo).

A partire dal 5 aprile, il museo dell’Orangerie accoglie i Capolavori del Bridgestone Museum of Art de Tokyo, Collezione Ishibashi Foundation. Questa mostra presenta molte opere della pittura orientale e occidentale, dall'impressionismo all'astrattismo: Monet, Renoir e Caillebotte, ma anche Cézanne, Matisse, Picasso, Pollock e Shiraga.


Exposition Olga Picasso - Musée  national Picasso

Picasso resta in programma con due nuove mostre inaugurate a primavera. 

Il museo Picasso s’interessa all’influenza che la prima moglie dell'artista, la ballerina Olga Khokhlova, esercitò sull'opera del pittore: Olga Picasso è da scoprire a partire dal 21 marzo.
Il museo del quai Branly - Jacques Chirac esplora il rapporto dell'artista spagnolo con le arti non occidentali, attraverso la mostra Picasso primitif (Picasso primitivo) (a partire dal 28 marzo).

L’arte francese del XVIII secolo invita al Petit Palais con due mostre organizzate in parallelo: Le Baroque des Lumières Chefs-d’œuvre des églises parisiennes (Il Barocco dei Lumi. Capolavori delle chiese parigine), a partire dal 21 marzo, espone i tesori pittorici custoditi dagli edifici religiosi della capitale; l’altra, De Watteau à David, la collection Horvitz (Da Watteau a David, la collezione Horvitz), raduna 250 dipinti, disegni e sculture eseguiti nel corso di questo secolo, provenienti dalla collezione dell'americano Jeffrey Horvitz.

Quando la primavera fa capolino, le mostre del momento giocano la carta della natura. 
A partire dal 15 marzo, scoprite Jardins (Giardini) al Grand Palais. Da Dürer a David, passando per Monet, Cézanne, Picasso o Magritte, questa mostra propone un percorso artistico immersivo nell'arte del paesaggio, dal Rinascimento a oggi. A partire dal 16 marzo, il museo del Lussemburgo Senato ripercorre, con Pissarro à Éragny. L’anarchie et la nature (Pissarro a Éragny. L'anarchia e la natura), gli ultimi anni trascorsi da questo maestro dell'Impressionismo in questo villaggio della Val-d’Oise. 

Anche il Musée d’Orsay s'interessa alla natura, ma nella sua dimensione mistica. Au-delà des étoiles. Le paysage mystique de Monet à Kandinsky (Al di là delle stelle. Il paesaggio mistico da Monet a Kandinsky) (a partire dal 14 marzo) vi invita a una passeggiata iniziatica nella natura tra le opere di Gauguin, Denis, Hodler, Klimt, Munch, Van Gogh e di pittori canadesi come Tom Thomson e Emily Carr.

Al Grand Palais, viaggio in India per una mostra frizzante che riunisce sontuosi gioielli dal periodo Moghul ai giorni nostri: Des grands Moghols aux Maharajas. Joyaux indiens de la collection Al-Thani (Dai grandi Moghul ai Maharaja. Gioielli indiani della collezione Al-Thani) (a partire dal 29 marzo).

A partire dal 27 aprile, omaggio a una grande artista della canzone: Dalida. In occasione dell'anniversario della sua scomparsa, il Palais Galliera svela i suoi abiti più belli (Carven, Balmain, Yves Saint Laurent…).

FOTOGRAFIA

Musee Europeenne de la Photographie - Etage ancien © Alexis Allemand

Aprile fa spazio alla fotografia con un grande evento interamente dedicato all'8a arte: il Mois de la photo du Grand Paris (Il mese della fotografia della Grande Parigi). Nata nel 1980, la manifestazione assume una nuova dimensione per il 2017: nuovo nome, nuove date, nuovi territori…

A partire dal 26 aprile, al Centro Pompidou, immergetevi nell'universo di Walker Evans, una grande figura della fotografia documentaria americana.

APPUNTAMENTI ARTISTICI

Art Paris Art Fair 2016 © Emmanuel Nguyen Ngoc

Dal 30 marzo al 2 aprile, si svolge la grande fiera artistica di primavera: Art Paris Art Fair è di ritorno per quattro giorni al Grand Palais, con circa 140 gallerie provenienti da una ventina di paesi. Per questa nuova edizione, l'Africa è al centro dell'attenzione.

Un altro evento molto popolare: PAD Paris Art + Design, alle Tuileries, dal 22 al 26 marzo. Gli aficionados dell'arte contemporanea si ritrovano inoltre al Grand Marché d’art contemporain (Grande Mercato d'arte contemporanea), place de la Bastille, dal 27 aprile al 1° maggio.

E INOLTRE...

Feste, saloni e fiere

A marzo hanno luogo due dei più importanti appuntamenti letterari della capitale: Le Printemps des poètes (La Primavera dei poeti) dal 4 al 19 marzo, e il salone del Libro, che si chiama oggi Livre Paris, dal 24 al 27 marzo.

Per acquisti intelligenti, visitate la Fiera di Parigi, dal 27 aprile all'8 maggio. Frequentata da quasi 500.000 persone, è la prima fiera commerciale d'Europa!


Foire du trone vue générale © DR

Molto attesa dai bambini, la Foire du Trône occupa i prati di Reuilly dal 31 marzo al 28 maggio. Considerato il più grande evento Luna Park in Europa, offre una varietà di attrazioni e molte sorprese.

Senza dimenticare Pasqua, domenica 16 aprile! In questa occasione, in diversi luoghi della capitale si organizza la caccia all'uovo pasquale. Non dimenticate di portare un cestino!
Per saperne di più, consultate il nostro dossier "Pasqua a Parigi"

Concerti e spettacoli

Il mese di aprile è contrassegnato dall'apertura della Seine Musicale. Questo grande complesso culturale progettato dagli architetti Shigeru Ban e Jean de Gastines sull’île Seguin comprende una grande sala per spettacoli (fino a 6000 posti) e un auditorium che ospita concerti di musica classica, jazz, musica del mondo, ma anche spettacoli che prevedono musica e video. Spazi destinati agli artisti in residenza e un giardino di 7000 m² completano questo luogo eccezionale.

Festival

Festival Omnivore H.Sato © OWTParis Mickael Bandassak

In primavera, i festival sono all'ordine del giorno. Musica, arte, gastronomia… a voi la scelta. Si inizia con la 12a edizione del festival Omnivore alla Maison de la Mutualité il 5, 6 e 7 marzo. In programma, tre giorni interamente dedicati alla giovane cucina con master class, cene, laboratori, degustazioni...

Fan della breakdance e altre figure acrobatiche? Non perdete la finale dell'incontro internazionale di danza hip-hop Juste Debout che si svolge il 5 marzo all’AccorHotels Arena.

Prenota la tua attività
Prenota Dove dormire